"Qua la zampa" Progetto di Pet Therapy

La Pet Therapy consiste in un intervento sussidiario alle terapie tradizionali, eseguito attraverso l'interazione con gli animali domestici. Con decreto del Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2003, la Pet Therapy è stata riconosciuta come una cura ufficiale all'interno del Servizio Sanitario Nazionale. Anche in considerazione di tale orientamento, nell'anno 2018, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione ha deciso di offrire un percorso di Pet Therapy ai propri ospiti al fine di sperimentarne gli effetti positivi. Il progetto si è rivolto a 13 utenti (5 uomini e 8 donne), per la maggior parte con limitate capacità motorie, affetti da deficit di memoria, apatia, aggressività, irritabilità, senso di abbandono e scarsamente motivati a interagire tra loro, e si è concretizzato in una serie di incontri, guidati da un esperto, con tre cani di razza Golden Retriever addestrati alla zooantropologia assistenziale. Dopo essere stati preparati ad interagire con i cani, tramite una breve spiegazione delle regole di approccio e dei comandi base, gli ospiti hanno potuto entrare in contatto, anche fisico, con gli animali svolgendo, insieme ad essi, attività di tipo ludico e creativo per mantenere e sviluppare capacità cognitive e manuali. Gli effetti positivi del progetto sull'umore dei partecipanti sono stati visibili sin dai primi incontri: gli ospiti attendevano con gioia l'arrivo degli animali e partecipavano con entusiasmo alle attività proposte dall'istruttore in un clima di coesione e collaborazione. Considerato l'esito positivo dell'esperienza, la Fondazione ritiene di poter continuare ad offrire questo servizio anche per l'anno 2019.